Argomenti

 

SENTIERO 773

 

SENTIERO 773 ( E )

 

I t i n e r a r i o : O L I E R O di SOPRA - L E P O Z Z E T T E - COL D’ ASTIAGO

D i s l i v e l l o : m. 1082

P a r t e n z a : m. 159

A r r i v o : m. 1241

Ore di cammino 3,15


Manutenzione C.A.I. Marostica

 

Itinerario ora non molto frequentato lungo una mulattiera selciata che permetteva un veloce collegamento dal fondo valle con i pascoli alti del Comune di Valstagna. Restano comunque evidenti le tracce di un notevole sfruttamento del territorio e di una forte antropizzazione da poco abbandonata. A testimonianza di ciò restano numerose casare collegate con questa mulattiera.

Il percorso inizia tra le case di Oliero di Sopra (m. 159), lungo la strada provinciale della destra Brenta. All’inizio sembra più un’alveo per la scarico dell’acqua piovana che una mulattiera. S’imbocca la Val del Peraro sulla destra orografica, fra muretti a secco nel mezzo di terrazzamenti ancora parzialmente coltivati. Si segue brevemente la valle, si attraversa l’alveo una prima volta verso destra e poi, con ampia curva, nuovamente verso sinistra, tornando quindi sulla sinistra orografica della valle. Si sale ora la costa rivolta ad Est con ampi tornanti, ignorando la partenza di altri tracciati, sulla sinistra, che raggiungono alcune casere a varie quote. A quota m. 767, finiti i tornanti, si attraversa il leggera salita la parte alta della Val Scura e con un ampio traverso si raggiunge l’itin.771 (m.936) proveniente da Oliero. Seguendo ora con questa mulattiera gli ultimi tornanti in direzione Ovest, si raggiungono prima i pascoli e poi la Casera Le Pozzette (m. 1034, ore 2,45)(1).
Qui, al fianco ovest della casera puntando verso Nord, inizialmente si segue una strada sterrata fino alla cava abbandonata, poi attraverso i prati del costone Sud del Col d’Asiago, si raggiunge prima la Casera del Col
d’Astiago (m. 1185). Poi andando verso Ovest si arriva al Col d’Astiago (m. 1241, ore 3,15), riconoscibile dal grande manufatto dell’acquedotto che fornisce l’acqua a tutto l’Altopiano.

(1) Qui passa l’itin. 800