Argomenti

 

SENTIERO 778

(CALA' DEL SASSO)

 

 

SENTIERO 778 ( E ) (CALA’ DEL SASSO)

 

I t i n e r a r i o : V A L S T A G N A - C H I E S A D I S A S S O

D i s l i v e l l o : m. 744

P a r t e n z a : m. 221

A r r i v o : m. 965

Ore di cammino 2,00


Manutenzione C.A.I. Marostica

 

Questo singolare percorso, gia' fondamentale per il collegamento tra l’Altopiano dei Sette Comuni e la pianura attraverso il Canal del Brenta, e' costituito da una successione di oltre 4444 gradini affiancati da uno scivolo lastricato lungo il quale erano fatti scendere i tronchi di legname che poi arrivavano fino a Venezia, mediante la fluitazione nel Brenta. Realizzata alla fine del XIV° secolo, la Cala' del Sasso e' un vero e proprio monumento storico e una testimonianza della gran genialita' costruttiva dei nostri antenati.

L’itinerario inizia dal secondo tornante della provinciale Valstagna-Foza, (m. 221) in località Lebo (parcheggio auto) (1). S’imbocca verso Ovest la strada forestale della Val Frenzela, che si percorre in piano per circa 1 km. e, attraversato il greto del torrente, si giunge ad un spiazzo in prossimità della Fonte Bessele (m. 250). Qui inizia la mulattiera selciata della “Cala' del Sasso”, che abbandonando a destra la Val Frenzela, comincia a salire l’intera Val del Sasso(2). Dopo i primi tornanti e dopo aver passato il greto del valle, si lascia sulla destra una diramazione (3)e si prosegue regolare sul fondo della valle senza altre possibilità di deviazioni se non quella dell’itin. 778 B a 450 metri di quota. A metà del percorso, si passa sotto una grande guglia oltre la quale il tracciato prosegue con serpentine, prima, e da ultimo con alcuni tornanti. La gradinata termina su un prato, appena oltre il quale si sbocca nella strada delle Scausse (4). Per questa, verso destra, si raggiunge in breve la strada asfaltata, e proseguendo ancora verso destra si arriva al centro abitato di Chiesa di Sasso (m. 965, ore 2,00).

(1)Il nome deriva dal fatto che veniva radunato, alla rinfusa, tutto il legname che doveva essere poi portato sul Brenta.
(2) Dopo pochi minuti (m.400) sulla sinistra si stacca la mulattiera che raggiunge i Casoni, lungo la quale passa l’Alta Via del Tabacco.
(3)L’itin. N. 778b raggiunge la localita' Mori, subito a Nord di Chiesa di Sasso. Permette di compiere
un anello con l’itin. n.778.
(4) Lungo questa strada passa l’itin. 800