Argomenti

 

SENTIERO 787
 

 

 

SENTIERO 787 ( E )

 

I t i n e r a r i o : C o s t a - V a l g o d a

D i s l i v e l l o : m. 660

P a r t e n z a : m. 179

A r r i v o : m. 839

Ore di cammino : 2,15

Chi percorre per la prima volta questo tracciato avrà la sorpresa di raggiungere inaspettatamente un mirabile nucleo di case, ora pressoché disabitato, aggrappato in alto sopra il Brenta, che testimonia la caparbia capacità dei nostri antenati di sfruttare per vivere ogni minima possibilità offerta dal terreno. In basso le terrazze erano anche coltivate a tabacco.

Il percorso inizia dalla località Costa, frazione a Nord di Valstagna,da cui dista circa 5 Km.. Raggiunta la Chiesa (posti auto)(m. 179), ci si avvia a fianco di essa fra le case, verso Nord-Ovest, per una stradina asfaltata in salita che finisce in un gruppo di case dopo circa 200 metri(1). Sulle destra si imbocca una mulattiera lastricata che sale, dolcemente, fra le terrazze ancora coltivate a orto e appezzamenti erbosi. Il percorso si alza lungo un dosso e, superata una piccola casa in rovina, si piega a sinistra (Ovest) e si entra in una valletta e la si risale con serpentine e tornanti fino a q. 450. La si abbandona piegando decisamente verso destra (Est) e si prosegue lungamente, quasi in piano, sotto una fascia rocciosa. Alla fine di questa, guadagnata la dorsale (m.650 circa)(2) la mulattiera riprende a salire con ampi tornanti fino a raggiungere le case del grazioso centro di Valgoda (m. 839, ore 2,15) (3).

(1) Proseguendo diritti tra le case s’imbocca l’itin. n. 786.
(2) Sulla destra si stacca, poco evidente, la mulattiera che scende a Barbamarco. Antico percorso non numerato.
(3) Lungo la strada che attraversa Valgoda, passa l’itin. n. 800.