SENTIERO 791

 

SENTIERO 791 ( E )

 

I t i n e r a r i o : P i o v e g a d i S o t t o - E n e g o

D i s l i v e l l o : m. 551

P a r t e n z a : m. 200

A r r i v o : m. 751

Ore di cammino : 2,00



Questo percorso segue una delle mulattiere lastricate più antiche e storicamente importanti di questa zona. Vengono superate le suggestive bastionate di rocce sovrastanti la valle per raggiungere i declivi dove sorge Enego con le sue contrade. La presenza di capitelli lungo il percorso testimonia la radicata fede religiosa dei montanari.

La partenza, si raggiunge seguendo la provinciale Destra Brenta, per circa 10 Km a Nord di Valstagna, fino alla località Piovega di Sotto, conosciuta anche come Cornale. La partenza, si può raggiungere anche dalla Statale 47: proveniente da Nord attraverso un ponticello carrabile sul Brenta oppure, proveniente da Sud, lasciando l’auto nel parcheggio del Forte Tombion e utilizzando il sottopasso per pedoni. A fianco di un capitello votivo inizia la mulattiera lastricata in direzione Nord-Ovest. Il tracciato si alza rapido, con ampi tornanti, sopra il gran paretone di roccia che sovrasta il forte, dove s’incontra un secondo capitello dedicato a S. Antonio. Sulla sinistra si nota una piccola ma impegnativa palestra di roccia. Ora la mulattiera diventa quasi pianeggiante e poco più avanti s’incontra un terzo capitello detto “dei Meneghini”. Poco dopo il capitello e nei pressi di un crocifisso, si lascia sulla sinistra la mulattiera per il Col Bertaise e si prosegue in piano. Si esce nella provinciale che sale ad Enego e, dopo un sottopasso, si comincia a salire attraversando le contrade di Fosse di Sotto (m.532), poi Fosse di Sopra (m.612). Dopo quest’ultima, piegando decisamente verso Ovest, si percorre l’ultimo tratto di salita e si esce nella piazza di Enego (m. 551, ore 2,00)(1).

(1) Qui termina anche l’itin. 800.

Argomenti